Riparare con la Stampa 3D

Riparare con la Stampa 3D

30 giorni fa

Come riparare un oggetto con la stampante 3D?

Dite no all'obsolescenza programmata e aggiustate i prodotti da soli! La stampante 3D, una vera e propria rivoluzione tecnologica, è in piena espansione. Questo utile strumento, piuttosto facile da usare, ti permette di realizzare i tuoi progetti con creatività e di riparare gli oggetti esistenti.

La stampa 3D è una tecnologia che copre diversi settori come l'industria, l'architettura, la medicina, l'agricoltura, la robotica e la ristorazione. Tutto diventa possibile con queste macchine.

Dite addio alla frustrazione di dover cestinare un dispositivo o addirittura di perdere parti di un oggetto che funziona perfettamente. Avete già consultato diversi siti web che vendono pezzi di ricambio, ma quello che state cercando non è più disponibile, o non si riesce a trovare. Ed è proprio qui che entra in gioco la stampa 3D: la stampa 3D aiuta a prolungare il ciclo di vita dei vostri prodotti.

Fase 1 - Analisi della parte rotta e del contesto

Analizzare la parte rotta per vedere come intervenire. La tua parte si deve usare in combinazione con un'altra parte? In caso affermativo, come resterà al suo posto? La maggior parte delle soluzioni possono essere trovate guardando la parte rotta e imparando da essa. Le dimensioni del modello sono molto importanti. Una frazione di millimetro può talvolta migliorare le prestazioni dei componenti nel migliore dei casi.

A volte è interessante analizzare semplicemente i prodotti di uso quotidiano. Determinare il modo in cui tutte le parti si integrano e interagiscono tra loro. Sono spesso pieni di soluzioni eccellenti e ammirevoli per l'apprendimento e l'utilizzo di altri modelli.

Fase 2 - Ricerca della parte da stampare

Se si è fortunati, è possibile che la parte sia già stata modellata da qualcuno. Controlla i diversi siti che offrono modelli 3D già creati. Cercare anche parti personalizzabili in cui è possibile inserire le dimensioni della parte richiesta. Noi di Conrad ti consigliamo di visitare il sito thingiverse.com dove potrai trovare gratuitamente tantissimi modelli pronti per la stampa 3D.

Hai cercato ovunque ma senza trovare quello che ti serve? C'è ancora una possibilità: lo scanner 3D. Questo modernissimo prodotto ti consente di fare una scansione tridimensionale della parte che ti serve replicare con la stampante 3D.

Clicca qui per vedere tutti gli Scanner 3D disponibili su Conrad >>

Fase 3 - Utilizzo del software

Una volta trovata la parte di cui avete bisogno, con le misure appropriate, scaricate il file e incorporatelo nel software della vostra stampante 3D (ad esempio Cura, come da foto). Normalmente questi software sono grauiti ed open source quindi scaricabili facilmente da internet o forniti a corredo con la stampante 3D. Questo vi permetterà di effettuare le regolazioni desiderate, modificare le dimensioni, il riempimento e lo spessore del pezzo. Avrete il controllo su tutti i cambiamenti.

Fase 4 - Modellazione 3D

Spesso è il momento che sembra il più tecnico. Non abbiate paura e cominciate! Quando si modella il pezzo, considerate come è possibile modificare determinate dimensioni. Così, quando si è stampato un pezzo che non è stato realizzato correttamente, è possibile regolarlo e stamparlo di nuovo con le opportune regolazioni. Nota: se la parte originale è realizzata con lo stesso materiale di quella che stamperete, il modello potrebbe comunque comportarsi diversamente a causa delle diverse tecniche di produzione.

Fase 5 - Misurazione della parte stampata

Utilizzare un calibro per misurare i pezzi. Le misure corrette saranno molto importanti per le parti in modo che possano essere installate correttamente. Utilizzate le informazioni raccolte in precedenza per determinare le parti più importanti per le esatte dimensioni. Nel nostro caso, abbiamo confrontato se la parte stampata aveva le stesse dimensioni di quella originale (vedi foto).

Fase 6 - Montaggio

Per quanto riguarda la finitura della parte stampata, se non ti dovesse piacere o se trovi necessario un risultato più liscio, puoi provare a pulire le tue parti. La carta vetrata è una soluzione, ma può richiedere molto tempo e può essere difficile per i piccoli angoli. Un altro modo per lisciare la parte è l'acetone, che si trova in alcuni solventi industriali o sgrassanti. L'acetone può anche essere utilizzato, se necessario, per incollare insieme più parti stampate separatamente (applicare l'acetone su entrambe le parti e poi tenerle appoggiate in pressione).

Scopri tutte le stampanti 3D disponibili su Conrad >>

Scopri tutti i prodotti e gli accessori per la stampa 3D disponibili su Conrad >>