Lista
    Griglia
    Preferisci la vista a elenco? Basta cambiare da qui.
    Preferisci la vista a griglia? Basta cambiare da qui.

    Consulente

     

     Contenuti tradotti automaticamente.
     

     

    Vale la pena conoscere cacciaviti e giraviti

    • Cacciavite o giravite?

    • Non tutti i cacciaviti sono lo stesso

    • Panoramica dei principali azionamenti a vite

    • Che cosa contraddistingue un buon cacciavite?

    • Cosa deve essere tenuto in considerazione quando si utilizzano cacciaviti?

    • Domande frequenti sui cacciaviti

     

    Cacciavite o giravite?

    Il termine cacciavite risale ai tempi in cui questo strumento è stato inventato. A quel tempo, le viti erano ancora fatte a mano e venivano "inserite" nel pezzo di legno. Se le viti si sono allentate in seguito, sono state "serrate a fondo" o "schiacciate". E lo strumento per questa attività è stato proprio il cacciavite.

    Oggi vengono realizzate viti con le più svariate filettature per i più svariati materiali. Inoltre, non sono più ritratte, ma contorte Per questo motivo il termine cacciavite si è affermato. Per decenni la norma industriale (DIN) ha fatto riferimento solo agli avvitatori.

     

    Ma non tutti i cacciavite sono gli stessi.

    Tutti lo hanno già notato. Al più tardi quando il cacciavite disponibile non si è adattato alla testa della vite.

    Anni fa tutto questo era molto semplice. Le viti hanno una fessura nella testa e la lama del cacciavite è piatta. Un kit di utensili composto da due o un massimo di tre cacciaviti di diverse dimensioni è stato sufficiente per poter ruotare e azionare quasi tutte le viti.

    Ma questi tempi sono finiti. Oltre alle viti a testa piatta ancora disponibili, è ora disponibile una varietà quasi infinita di azionamenti e impronte diverse di viti. I produttori hanno spesso scelto deliberatamente azionamenti a vite "esotici" per rendere più difficile l'apertura dei dispositivi da parte dei profani.

    Ciò è dovuto a una buona ragione: Ad esempio, una presa multipla o un timer non riparato in modo professionale può prendere fuoco rapidamente e causare gravi danni in caso di guasto.

    Kit cacciaviti

    Panoramica dei principali azionamenti a vite 

    A taglio

    A taglio

    Il primo profilo o imronta è stato un profilo a intaglio facile da creare. Tuttavia, la mancanza di centraggio comporta il rischio che la lama del cacciavite scivoli facilmente. Si verificano brusche lesioni nel pezzo o lesioni gravi. Per la trasmissione di coppie elevate o per il collegamento a vite a macchina, il profilo a intaglio non è adatto.

    Phillips

    Philips

    Il profilo a croce è composto da due profili a intaglio disposti l'uno verso l'altro ad angolo retto. L'applicazione della forza su quattro spigoli facilita notevolmente l'avvitamento. Tuttavia, le viti e i cacciaviti devono essere progettati in modo da resistere agli elevati carichi sulle piccole superfici di appoggio.

    Pozidriv

    Pozidriv

    Il profilo Pozidriv è composto da due croci sfalsate di 45 gradi e rappresenta un'evoluzione del profilo a croce. La croce aggiuntiva è più sottile e serve per la stabilizzazione o come superficie di attacco aggiuntiva.

    Nota:
    Le impronte Pozidriv e Phillips vengono spesso confuse. In caso di utilizzo errato del collegamento a vite, si possono verificare danni e un'usura maggiore delle viti e delle lame del cacciavite.

     

    TORX®

    Torx

    Il profilo ondulato a stella TORX ® è dotato di sei camme arrotondate. In questo modo è possibile trasmettere una coppia notevolmente maggiore rispetto ai tradizionali profili delle viti. Grazie alla forma speciale dell'impronta è necessaria solo una pressione di serraggio minima e si creano forze radiali importanti. In questo modo la durata delle viti e degli utensili a vite è molto elevata.

    TORX PLUS ®

    Torx-Plus

    Simile a TORX® , sei camme sono utilizzate per TORX PLUS®. Tuttavia, queste camme non sono rotonde, ma appiattite. In questo modo si ottiene un collegamento ottimale tra vite e utensile e si possono trasmettere coppie ancora più elevate rispetto a TORX ®. L'ampio attacco di forza non produce forze radiali dannose.

    Resistenza a Tamper TORX ®

    Resistenza ai tamper

    Il profilo di sicurezza TORX ® Tamper Resistant è stato progettato per impedire l'allentamento di viti da parte di persone non autorizzate. Nelle sue caratteristiche non è diverso dal classico TORX ®. Solo il perno al centro del profilo deve entrare in un foro dell'utensile a vite.

    Nota:
    Per le diverse varianti delle viti TORX ® è importante utilizzare sempre il cacciavite adatto. In caso di cacciaviti TORX ® non adatti sussiste il rischio di danneggiare rapidamente le viti o anche i cacciaviti.

     

    Esagonale incassato

    Esagono incassato

    L'esagono interno è uno dei profili più noti e diffusi. Con le viti montate incassate, questo profilo è molto comodo da utilizzare. Grazie all'elevato effetto di intaglio, questo profilo è piuttosto sfavorevole per una grande trasmissione di potenza. Il profilo della testa della vite può essere deformato molto facilmente in caso di utensili non idonei.

    Esagono incassato Tamper resistente

    Chiave a bussola esagonale

    Il profilo di sicurezza a esagono interno Tamper Resistant è stato progettato per impedire l'allentamento delle viti da parte di persone non autorizzate. Nelle sue caratteristiche non si distingue dalla classica impronta a esagono interno. Solo il perno al centro del profilo deve entrare in un foro dell'utensile a vite.

    Esagono esterno

    Esagono esterno

    L'impronta a esagono esterno è anche uno dei profili più diffusi. Per i dadi a vite attualmente non esistono praticamente alternative utilizzabili. Anche con l'esagono esterno l'effetto di taglio è molto elevato, in modo che una grande trasmissione di potenza sia possibile solo in misura limitata, senza deformare il profilo. 

    Millerighe

    Millerighe

    Il profilo a dente multiplo viene utilizzato come profilo di sicurezza preferibilmente nell'industria automobilistica. La dentatura fine dei dodici denti consente una chiusura a forma molto stretta, rendendo possibile la trasmissione di coppie molto elevate senza problemi. Tuttavia, quando si collega l'utensile a vite, prestare attenzione a non impedire l'inserimento completo dell'utensile a vite.

    Set Torq ®

    Torq Set

    Il profilo di sicurezza Torq-Set ® ha quattro fianchi sfalsati asimmetricamente rispetto al centro. Le viti con questo azionamento sono utilizzate in modo preferito nell'aviazione. Infatti, senza un cacciavite adatto sotto forma di croce sfalsata, le viti possono essere ancora avvitate.

    TRI-Wing ®

    Tri-Wing.

    Le viti con azionamento Ttri-Wing ® sono preferibilmente utilizzate nella tecnologia domestica. In questo modo si evita che in caso di guasto vengano eseguite riparazioni non professionali. Ma anche nella tecnologia del trasporto aereo queste viti sono spesso utilizzate.

    Tenditore

    Tenditore

    Questo profilo di sicurezza con due profondità quadrangolare ha poca importanza nel settore dell'artigianato e dell'industria, ma offre un vantaggio decisivo. La testa della vite piena è dotata solo di due piccoli incavi. In questo modo, queste viti sono ideali per montare, ad esempio, piastre di copertura in aree facilmente accessibili al pubblico. Tuttavia, l'elevato effetto di intaglio del profilo non consente grandi coppie.

    Pentalobe

    Pentalobe

    Il profilo di sicurezza a cinque lobi è stato utilizzato dalla società Apple a partire dal 2009 e successivamente anche dalla società HUAWEI. Il profilo a vite non presenta vantaggi significativi rispetto ad altri profili di viti. Poiché all'inizio del periodo di utilizzo non erano disponibili cacciaviti, i dispositivi sono stati protetti in modo efficace da un'apertura non autorizzata.

    Triangolo esterno

    Triangolo esterno

    Il profilo triangolare esterno è anche un profilo di sicurezza. Viene utilizzato in treno per porte e per i vigili del fuoco per gli idranti e le barriere di passaggio. Grazie alle strette superfici di attacco e al braccio a leva sfavorevole, l'utente deve fare uno sforzo maggiore per ottenere le coppie necessarie.

    Quadrato esterno/Robertson

    Quadro esterno

    Il profilo a quadrato esterno è diventato raro in Europa. In parte è ancora possibile trovarlo su vecchi armadi elettrici. Come per il profilo triangolare esterno, anche in questo caso si verificano condizioni sfavorevoli per la trasmissione di coppie elevate.

     

    Che cosa contraddistingue un buon cacciavite?

    Kit cacciaviti

    Il buon utensile non deve necessariamente essere costoso, ma la qualità ha il suo prezzo. E la qualità deve essere giusta per gli avvitatori.

    Ciò diventa così più comprensibile se si riconosce la forza che viene trasmessa in parte con un cacciavite. In questo modo la superficie di contatto della lama del cacciavite nella testa della vite è minima.

    Pertanto, la lama dovrebbe essere in acciaio di alta qualità, in modo da non deformarsi e danneggiare la testa della vite.

    Una testa della vite rovinata, (spannata), con una vite bloccata può spingere alla disperazione anche i professionisti esperti. Particolarmente quando la vite è nascosta in un foro profondo sul retro dell'apparecchio.

    Stabilità dimensionale del cacciavite

    Un altro importante criterio è la stabilità dimensionale. In questo caso spesso si verificano problemi, soprattutto con i cacciaviti a basso costo. In questo caso accade che, ad esempio, con una vite a esagono incassato, il cacciavite abbia un gioco eccessivo nella testa della vite (vedere lo schizzo A).

    Se il cacciavite viene ruotato, la forza agisce solo sui bordi e non sull'intera superficie (vedere lo schizzo B).

    Se anche il materiale della vite è molto "morbido" e i bordi del cacciavite sono usurati, il cacciavite si stringerà inevitabilmente in modo eccessivo (vedi schizzo C).

    Un azionamento a vite danneggiato è la naturale conseguenza. In particolare con viti piccole e componenti filigranati, questo è un vero e proprio fiasco. Se il cacciavite è inserito in modo rigido nella testa della vite (vedere schizzo D), non può succedere nulla di simile.

    Ma non solo la lama deve essere perfetta, ma anche l'impugnatura è una caratteristica di qualità fondamentale. Questa, deve condurre bene la forza generata dalla mano nell'utensile.

    Un'impugnatura sufficientemente grande con diverse zone di presa facilita notevolmente il lavoro. In particolare per le viti più pesanti che richiedono un elevato sforzo, la superficie della mano non viene compromessa eccessivamente. In questo modo è possibile lavorare senza fatica anche per un lungo periodo di tempo.

    Buona pratica:
    Un cacciavite con lama piatta non è uno scalpello. Ma purtroppo si vede sempre che con un martello si picchietta l'impugnatura del cacciavite. Per questo tipo di carico, tuttavia, le impugnature non sono adatte. A tale scopo sono disponibili i cosiddetti scalpelli, in cui la lama si estende per tutta l'impugnatura. In questo modo l'energia di percussione agisce direttamente sulla lama e non sull'impugnatura.

     

    Cosa deve essere tenuto in considerazione quando si utilizzano cacciaviti? 

    Il cacciavite deve essere adatto - e in ogni sua parte alla funzione. In questo modo non si intende solo la lama adatta alla testa della vite. In questo caso è necessario scegliere sempre il cacciavite, la cui lama si adatta perfettamente alla testa della vite. Solo in questo modo è disponibile la superficie di contatto più grande per la trasmissione della forza.

    Effetto CamOut

    Chiunque abbia già deciso di allentare una vite bloccata, ha una forza CamOut che spinge il cacciavite fuori dalla vite. Questa forza si verifica in particolare con profili conici, come il profilo Phillips, e deve essere compensata da una maggiore pressione di contatto.

    Con l'effetto CamOut c'è un altro pericolo. E lo scivolamento dell'utensile dalla vite. Il è particolarmente grande per le viti a intaglio, in quanto non avviene un centraggio automatico come per esempio per le trasmissioni Phillips.

    I produttori di marchi in questo settore richiedono un notevole sforzo. Non solo l'acciaio temprato è utilizzato con la massima qualità. Ulteriori rivestimenti diamantati o lavorazione laser garantiscono la massima tenuta della lama nella testa della vite. Per profili come esagono, TORX ® o TORX PLUS ®, l'effetto CamOut è minimo o assente.

    Ma anche le dimensioni del cacciavite devono essere corrette. In particolare il diametro dell'impugnatura. Più ampia è l'impugnatura, più forza di rotazione e pressione di contatto possono essere trasferite al cacciavite. Dall'altro lato, i cacciaviti di precisione devono essere anche di facile utilizzo. In particolare, quando è necessario effettuare lavori di regolazione o di grande sensibilità. In questo modo l'impugnatura deve essere in grado di ruotare con due dita. Per lavori su impianti elettrici sono disponibili cacciaviti speciali, isolati e certificati secondo norme VDE.

     

    Domande frequenti sui cacciaviti

    Da cosa si riconosce un buon cacciavite?

    I cacciaviti sono una questione di sensibilità. Devono stare bene in mano e l'impugnatura deve sentirsi a proprio agio. Soprattutto quando gli avvitatori vengono utilizzati in ambienti oleosi o umidi, la sensazione e la presa sono un criterio decisivo. Le viti più pesanti devono essere ruotate senza sforzi di serraggio eccessivi. Ciò avviene solo se la lama si adatta perfettamente alla testa della vite e trova una presa sicura.
    Un altro criterio è la durata. I buoni cacciaviti sono praticamente privi di usura e funzionano anche dopo anni come il primo giorno.
     

    Come si ottiene un cacciavite magnetico?

    Particolarmente utile per i montaggi dell'alloggiamento con fori per viti profondi quando la punta del cacciavite è magnetica. In questo modo le viti possono essere facilmente rimosse e reinserite e non cadono a terra. In pratica, un potente magnete di un altoparlante per bassi è sufficiente per magnetizzare la punta. A tale scopo, è necessario che la lama del cacciavite sia leggermente piegata sul magnete. Grazie alla vibrazione, i magneti elementari precedentemente disordinati si muovono e possono quindi essere allineati in base alle linee di campo del magnete. In alternativa, sono disponibili anche magnetizzatori che possono anche smagnetizzare il cacciavite, se necessario.
     

    Come si allentano in modo sicuro le piccole viti senza danneggiarle?

    Nelle parti meccaniche i grani o le viti senza testa sono utilizzate per fissare, ad esempio, gli ingranaggi sugli alberi. Se si lavora con un cacciavite a esagono incassato non adatto, gli azionamenti a vite possono essere molto facilmente spanati. Ciò avviene molto rapidamente con viti di piccole dimensioni, che sono state fissate anche con vernice di sicurezza. In pratica, si è dimostrata una buona idea quella di utilizzare un cacciavite di precisione e di riscaldare la punta su una fiamma. Il cacciavite viene quindi inserito nella vite e mantenuto fino a quando il calore della punta del cacciavite non passa sulla vite. Se la vecchia vernice di sicurezza inizia a fumare facilmente, la vite può essere allentata in modo sensibile.
     

    Quale vantaggio offre un kit di cacciaviti?

    I cacciaviti VDE, i cacciaviti a croce o anche i cacciaviti a taglio sono offerti singolarmente o anche come set di cacciaviti in pratici kit assortiti. Il grande vantaggio di un kit di cacciaviti è che i cacciaviti sono in diverse dimensioni e quindi è disponibile l'utensile manuale adatto per ogni attività di avvitamento. Inoltre, con il kit di cacciaviti vengono spesso fornite pratiche tasche, borse, scatole o valigie porta utensili. Gli utensili sono quindi perfettamente ordinati e non devono essere buttati a caso nella cassetta degli attrezzi.
     

    Qual è la particolarità di un cacciavite a lama VDE?

    I cacciaviti VDE sono progettati secondo le norme DIN EN 60900 o VDE 0682-201 per lavori sotto tensione fino a 1000 /AC o 1500 V/DC. Di conseguenza, l'impugnatura e anche la lama sono protette o isolate. Tuttavia, nelle norme sono stati definiti altri punti, come materiale, dimensioni o stabilità dimensionale, che devono essere comunque rispettate.


    Un must per ogni cassetta degli attrezzi

    Ma non solo nella cassetta degli attrezzi di un elettricista sono inclusi i cacciaviti, ma anche i manutentori o gli installatori hanno bisogno di questi utensili! Scoprite perché i cacciaviti sono tra i vostri primi 10 utensili nel nostro guida!

    • Equipaggiamento di base per elettricisti

    • Strumenti per i manutentori

    • Utensile per installatori

     

    Conrad Electronic necessita del tuo consenso per l'utilizzo dei dati personali, anche per garantire il funzionamento del sito web e per visualizzare informazioni sui tuoi interessi. Cliccando su "Accetto" dai il tuo consenso. Informazioni dettagliate sono disponibili nella nostra dichiarazione sulla protezione dei dati.
    È possibile ritirare il consenso in qualsiasi momento nella politica sulla privacy.
    Declino
    Accetto