Consulente

Strumenti di misura CO2: Controllo preciso delle condizioni dell'aria

Con un misuratore di CO2 è possibile controllare e monitorare la concentrazione di CO2 in edifici commerciali e privati. Per le misurazioni dell'anidride carbonica sono disponibili molti ambiti di applicazione, dalla corretta ventilazione alle misurazioni di resistenza, alla valutazione del posto di lavoro e ai test di impianti di tecnologia dell'aria ambiente fino all'uso industriale.

  • Gli strumenti di misurazione CO2 rilevano in modo affidabile la qualità dell'aria

  • A cosa serve un misuratore di anidride carbonica?

  • Perché è necessario determinare la concentrazione di CO2

  • Come funziona un misuratore di CO2?

  • Cosa distingue uno strumento di misura della CO2 da un allarme CO2?

  • Importanti criteri di selezione per gli strumenti di misura CO2

 

Programma di convogliamento attuale per impianti di ventilazione

Promuovere lo sviluppo o il riposizionamento corretto di impianti di ventilazione negli edifici pubblici e nei centri di riunione!

 

Gli strumenti di misurazione CO2 rilevano in modo affidabile la qualità dell'aria

L'anidride carbonica con la denominazione chimica CO2 è un componente naturale dell'aria ambiente. Il gas è noto soprattutto come killer del clima, in quanto riduce la dispersione di calore dalla terra e quindi riscalda l'atmosfera. In ambienti interni, la concentrazione di CO2 è un indicatore importante della qualità dell'aria in ambienti chiusi. Il gas viene prodotto come prodotto di biodegradazione naturale della respirazione e durante la combustione di sostanze a contenuto di carbonio. Con un misuratore di CO2 è possibile determinare l'esatta percentuale di anidride carbonica nell'aria e ottimizzare in questo modo il comportamento di ventilazione.

È possibile scegliere tra strumenti di misurazione per il fissaggio a parete o da tavolo e strumenti di misurazione portatili. Sul display è possibile leggere la quantità di biossido di carbonio nell'aria con un'elevata precisione. In caso di superamento dei valori preimpostati, viene fornita una notifica visiva o un allarme acustico che vi chiede di ventilare. Inoltre, le sonde dell'apparecchio misurano anche la temperatura e l'umidità dell'aria come altri fattori di qualità dell'aria interna. Le informazioni vi aiuteranno nell'analisi del clima dell'ambiente, nel riconoscimento delle aperture di ventilazione e nella prevenzione della muffa.

Pratico per un'analisi a lungo termine sono registratori di dati CO2. Con questi strumenti di misurazione dell'aria dell'ambiente è possibile monitorare continuamente la concentrazione di biossido di carbonio. La valutazione della registrazione avviene direttamente sul dispositivo o tramite un software per la preparazione e la valutazione dei dati di misurazione sul computer.

Tra i più noti produttori di strumenti di misura della CO2 vi sono Chauvin Arnoux, Extech, Fluke, Komerci, TFA, VOLTCRAFT, Vernier, Ebro, rotronic e testo.

 

A cosa serve un misuratore di anidride carbonica?

L'aria esterna ha in media un contenuto di CO2 di circa 400 ppm. L'unità di misura ppm rappresenta "parti per milione" e indica il numero di parti per milione. Una maggiore concentrazione di CO2 negli ambienti interni e nei locali di sosta è considerata un'indicazione di ventilazione insufficiente. Il gas si diffonde rapidamente in ambienti poco ventilati. A partire da un valore limite di CO2 di 1000 ppm, percepiamo l'aria dell'ambiente come consumata, viziata. Più persone si trovano in una stanza, più veloce aumenta la quantità di CO2, che poi registriamo sotto forma di fastidiose esalazioni.

Per il corpo, troppa CO2 è problematica, in quanto già a bassa concentrazione impedisce l'assorbimento di ossigeno nei polmoni. Già a partire da una concentrazione di oltre 800 ppm il benessere viene compromesso. Le possibili conseguenze dell'aria viziata sono i deficit di attenzione e le difficoltà di concentrazione. Con il misuratore di CO2 si determina il momento giusto per ventilare, ad esempio attraverso l'alimentazione di aria fresca tramite l'apertura delle finestre.

Anche per applicazioni industriali, i misuratori portatili sono molto adatti. I dispositivi e gli impianti che dipendono da un'alimentazione d'aria fresca possono essere calibrati mediante una misurazione mirata della CO2 e aerati in base alle esigenze. Quando si impostano impianti che producono CO2, gli strumenti di misura svolgono un ruolo importante. Possono essere utilizzati anche per lo stoccaggio e il trasporto di gas CO2 e ghiaccio secco, per il controllo delle emissioni e per la valutazione dell'impatto ambientale.

 

Perché è necessario determinare la concentrazione di CO2

Ci sono una serie di motivi che parlano per il monitoraggio delle emissioni di CO2 in ambienti aziendali, pubblici e privati.

In uffici, aule di formazione e seminari, case, officine e sale di produzione, l'anidride carbonica è un diffuso dispositivo di limitazione della produttività. Un maggiore contenuto di anidride carbonica porta in molti casi a una scarsa attenzione, a una concentrazione debole e a stanchezza. La conseguenza di tali disturbi di sensibilità è spesso una riduzione delle prestazioni generali e, in ultima analisi, della produttività personale. Gli effetti sulla salute dell'uomo possono portare alla Sick Building Syndrome SBS con tensioni, membrane mucose irritate e mal di testa.

In alta concentrazione, C02 può causare perdita di conoscenza se inalato. Il gas è più pesante dell'aria e si concentra in basso e nelle profondità del terreno. Questa situazione può essere problematica, ad esempio, nei silos agricoli o nelle officine di auto.

Determinare e registrare i valori di CO2 è importante per la configurazione, il controllo e la manutenzione degli impianti di ventilazione. La misurazione regolare garantisce un funzionamento regolato con un adeguato ricambio d'aria e un'igiene impeccabile.

Nell'ambito di un'aerazione e di un'aerazione controllate, la misurazione dei valori di anidride carbonica supporta un'aria ambiente efficiente dal punto di vista energetico e l'automazione degli edifici. I risultati di misurazione servono come base per la programmazione di impianti di ventilazione automatici, che ventilano gli ambienti in base al tasso di occupazione effettivo in modo conveniente, se necessario.

Nel settore degli impianti commerciali, il rispetto dei valori limite di CO2 è spesso fondamentale per la produzione. La determinazione di routine dei valori di CO2 impedisce l'eccessiva saturazione di CO2 da parte di impianti industriali o agricoli. Il monitoraggio continuo della concentrazione di biossido di carbonio si applica anche ai rilevatori di CO2, che possono essere installati in ogni stanza.

 

Come funziona un misuratore di CO2?

La maggior parte degli strumenti di misurazione dell'aria ambiente a CO2 utilizza la luce a infrarossi per misurare la quantità di CO2. L'anidride carbonica ha la proprietà di assorbire in modo specifico le radiazioni a infrarossi. Il sensore a infrarossi nella camera di misurazione del sensore CO2 determina la quantità di luce a infrarossi assorbita dal gas. In base all'intensità della luce rimanente viene determinato il valore di concentrazione del gas.

Oltre ai dispositivi con sensore d'aria ambiente integrato o sensore via cavo sostituibile, sono disponibili modelli con sensore Bluetooth wireless, sensore NFC e sensori intelligenti con funzionamento su smartphone.

Gli strumenti di misurazione sono calibrati in fabbrica. Una funzione di calibrazione manuale o automatica impedisce la deviazione del punto zero del sensore. Per alcuni modelli è necessario un kit di calibrazione per la calibrazione.

 

Cosa distingue uno strumento di misura della CO2 da un allarme CO2?

Gli strumenti di misura CO2 indicano la quantità di anidride carbonica e altri parametri che possono essere rilevanti per il clima. Per determinare una maggiore concentrazione di monossido di carbonio nell'aria ambiente, utilizzare un rilevatore di monossido di carbonio, un rilevatore di CO. Questi dispositivi avvisano le persone in caso di fuoriuscita di monossido di carbonio e riducono al minimo il rischio di avvelenamento da monossido di carbonio. Il monossido di carbonio altamente tossico viene prodotto durante i processi di combustione, ad esempio negli impianti di riscaldamento, ed è inodore, invisibile e insapore.

 

Importanti criteri di selezione per gli strumenti di misura CO2

Quando si acquista uno strumento di misura, prestare attenzione ai seguenti punti:

Funzioni di misurazione o dimensioni di misura

Utilizzando la descrizione del prodotto, scoprirete quali sensori sono disponibili per la diagnosi delle condizioni dell'aria. Oltre alla concentrazione di anidride carbonica, i dispositivi 3 in 1 indicano anche l'umidità relativa e la temperatura. I dispositivi 5 in 1 misurano anche la velocità dell'aria, la pressione dell'aria o il punto di rugiada in base al modello. I dispositivi con registratore di dati o funzione di registrazione per il monitoraggio a lungo termine del contenuto di CO2 e della temperatura e dell'umidità mantengono i risultati delle prove con indicazione dell'ora nella memoria dei valori di misura.

Alimentazione elettrica

L'alimentazione è fornita da un adattatore di rete, batterie o batterie ricaricabili. Prestare attenzione alla lunghezza del cavo specificata. La disattivazione automatica in caso di non utilizzo è pratica per proteggere le batterie.

Campo di misura

Il campo di misura indica l'ampiezza entro la quale il rilevatore può determinare i risultati di misurazione come il contenuto di CO2.

Tempo di risposta

Il tempo di risposta specificato indica la velocità con cui il sensore registra una variazione nel sensore.

Area di applicazione

L'intervallo di utilizzo indica le condizioni meteorologiche consentite per il dispositivo, come l'intervallo di temperatura e l'umidità massima.

Precisione

Per una misurazione di alta qualità è importante la precisione. In base alla precisione di misurazione indicata in percentuale, si può sapere la percentuale massima del risultato misurato rispetto al valore effettivo. Più piccola è la percentuale di uno strumento di misura, più preciso è il dispositivo.

Risoluzione

La risoluzione indica l'incremento e quindi la più piccola differenza di valore di misurazione percepibile, ad esempio 1 ppm. Maggiore è la risoluzione, più precise sono le misurazioni.

Display

Importante è un grande display ben leggibile e illuminato. Funzioni come indicatori a colori, allarmi regolabili e la visualizzazione di data e ora, nonché la registrazione e la memorizzazione dei valori misurati semplificano la gestione del misuratore dell'aria dell'ambiente.

Conrad Electronic necessita del tuo consenso per l'utilizzo dei dati personali, anche per garantire il funzionamento del sito web e per visualizzare informazioni sui tuoi interessi. Cliccando su "Accetto" dai il tuo consenso. Informazioni dettagliate sono disponibili nella nostra dichiarazione sulla protezione dei dati.
È possibile ritirare il consenso in qualsiasi momento nella politica sulla privacy.
Declino
Accetto