Consulente

    

Valore di conoscenza del cavo in fibra ottica (fibra ottica), confezionato

  • Cavo a fibre ottiche come supporto di trasmissione dati

  • Svantaggi dei cavi in fibra ottica

  • Il roll-out di reti in fibra ottica

  • Connettore di cavi in fibra di vetro

Cavo a fibre ottiche come supporto di trasmissione dati

I cavi a fibre ottiche sono diventati un importante supporto di trasmissione dati nella tecnologia di rete e costituiscono, tra l'altro, la spina dorsale di Internet. Ciò è dovuto al fatto che la fibra ottica offre una larghezza di banda più elevata rispetto al rame e la potenza del segnale non diminuisce con la lunghezza del cavo. Il mezzo ottico utilizza la luce per la trasmissione dei dati, che può essere modulata a una frequenza molto più elevata rispetto ai segnali elettrici tramite il classico cavo in rame. Inoltre, le fibre ottiche sono meno soggette a interferenze, che le rende il mezzo preferito in ambienti con elevata attività elettromagnetica. Oltre alla forma di applicazione più comune per la trasmissione dei dati nelle reti di computer, i cavi a fibre ottiche vengono utilizzati per collegare dispositivi nella tecnologia di misurazione e medica. In ambienti ad alta sicurezza, è importante che, a differenza delle linee in rame, i cavi a fibre ottiche non possano essere ascoltati tramite induzione allo spionaggio dei dati.

I cavi in fibra ottica sono utilizzati preferibilmente nei seguenti scenari:

  • Per la creazione di connessioni con un'elevata larghezza di banda, ad esempio per lo streaming video, il data mining o per la rapida sincronizzazione di grandi quantità di dati
  • Durante il collegamento di grandi distanze, per ridurre al minimo la perdita di velocità.
  • In ambienti con un elevato fabbisogno di sicurezza, ad esempio per le banche
  • In ambienti con elevato pre-carico elettromagnetico o necessità di un'elevata compatibilità elettromagnetica (EMC). Tali ambienti esistono, ad esempio, nella tecnologia medica e nello spazio.
 

Svantaggi dei cavi in fibra ottica

Tuttavia, un cablaggio in fibra di vetro comporta anche degli svantaggi. Ad esempio, i cavi in fibra ottica non sono molto tolleranti al carico meccanico. Carichi di trazione o piccoli raggi di piegatura possono danneggiare il cavo e causare un malfunzionamento del collegamento dati. Questa sensibilità ha come conseguenza che durante la posa di cavi in fibra ottica è necessario procedere con estrema cautela e l'installazione richiede quindi generalmente più tempo. 

Formula per il raggio di piegatura:

Spesso i dati tecnici sul cavo in fibra ottica non forniscono informazioni sul raggio di curvatura minimo (raggio minimo di piega). In questo caso è possibile utilizzare questa formula:

Raggio di curvatura minimo possibile = 10 x diametro esterno del cavo in fibra ottica 

Di conseguenza, un cavo in fibra ottica con diametro esterno di 5 mm ha un raggio di curvatura minimo di 5 cm.

Quando si posa dietro un battiscopa, si dovrebbe quindi praticare una fessura sufficientemente profonda nella parete negli angoli, in modo che il raggio minimo di curvatura non sia sottosquadro. Con un utensile multifunzione, è possibile farlo in un batter d'occhio. 

 

Il roll-out di reti in fibra ottica

L'espansione della tecnologia delle fibre di vetro è in continua evoluzione. Oggi, per il consumatore finale di una connessione Internet sono possibili velocità di trasferimento dati fino a 100 Mbit/s in up e downstream.

Per le aziende la tecnologia a fibra ottica diventa naturalmente sempre più interessante. Le moderne tecniche di collegamento consentono di posare la fibra di vetro, ad esempio, attraverso le linee esistenti di gas o acqua. In questo modo si eliminano i lavori di costruzione profonda per la conversione dell'edificio. In questo contesto si parla di Fibre to The Basement (FTTB).

Di Fibre to The Home (FTTH) si parla quando il cablaggio in fibra ottica si estende fino ai singoli appartamenti. Nel settore business, il nome Fibre to the Desk (FTTD) descrive quindi il trasferimento fino alle prese di rete sul posto di lavoro. Successivamente, il segnale in fibra ottica viene solitamente convertito in un segnale elettrico da un convertitore di luce dati, in modo che i terminali possano essere collegati tramite un normale cavo patch in rame.

All'interno dell'edificio vengono solitamente posati cavi in fibra ottica particolarmente sottili, composti solo dalle fibre POF. Questi non solo sono più facili da posare nella muratura, ma sono generalmente più robusti.

 

Connettore di cavi in fibra di vetro

Quando si acquista un cavo in fibra ottica, è possibile scegliere tra diversi standard per i collegamenti a spina. Un importante criterio di qualità per la scelta della spina adatta è la perdita di inserimento. Più è bassa, migliore è la qualità della connessione. Inoltre, per ogni collegamento è presente un valore medio per il numero di cicli di accoppiamento (composto da un processo di collegamento e un processo di estrazione) che è in grado di resistere.

  • Il connettore FC non ha più grande importanza nel collegamento di reti locali, ma è ancora molto apprezzato grazie alla sua ottima stabilità di collegamento nella tecnologia di misurazione e medica e nell'accoppiamento di fibre di laser. La vecchia installazione in fibra ottica per LAN e WAN può essere ancora realizzata con connettori FC.
  • Il connettore ST (ST per punta dritta) ha sostituito il vecchio standard del connettore F-SMA e viene fissato al terminale mediante una chiusura a baionetta. Inoltre, è dotato di una sicurezza alla torsione per proteggere il cavo durante il processo di inserimento. Oltre alla spina SC, anche la spina ST è uno standard valido per il cavo di posa. Tuttavia, per le nuove installazioni nel cablaggio universale degli edifici, è meglio raggiungere lo standard SC. In caso di installazioni precedenti con spine ST esistenti, è possibile continuare a utilizzare spine ST secondo lo standard di cablaggio.
  • Il connettore SC è lo standard consigliato per i cavi di posa, il che è particolarmente rilevante per il cablaggio universale degli edifici e quindi per le installazioni FTTH.
  • La spina LC, grazie alla sua struttura compatta, viene utilizzata soprattutto su dispositivi attivi, ad esempio su switch. Tuttavia, non dispone di una protezione antitorsione, pertanto è meno adatta per il collegamento ai terminali. Per questo motivo, i cavi in fibra ottica, che devono collegare un componente attivo come uno switch a un terminale, vengono spesso combinati con un connettore LC su un'estremità e un connettore ST sull'altra. I cavi di posa, invece, che devono integrare uno switch nel cablaggio dell'edificio, sono generalmente realizzati con una spina SC per il cablaggio lato edificio e una spina LC per il cablaggio del componente attivo sull'altra estremità.
  • Il connettore MTRJ ha la caratteristica di contenere più fibre in un unico connettore. Mentre con altri cavi in fibra ottica per estremità del cavo sono necessarie due spine per ciascuna delle due fibre e quindi è possibile, in linea di principio, fare degli errori nel cablaggio collegando l'estremità trasmittente o ricevente su entrambi i lati, ciò non è possibile con la spina MTRJ. Tuttavia, lo standard dei cavi non è riuscito a imporsi per la maggior parte dei casi di utilizzo, in quanto comporta altri svantaggi. Ad esempio, non dispone di un fusibile torcente e pertanto in media supera solo 500 cicli di accoppiamento.
 
Conrad Electronic necessita del tuo consenso per l'utilizzo dei dati personali, anche per garantire il funzionamento del sito web e per visualizzare informazioni sui tuoi interessi. Cliccando su "Accetto" dai il tuo consenso. Informazioni dettagliate sono disponibili nella nostra dichiarazione sulla protezione dei dati.
È possibile ritirare il consenso in qualsiasi momento nella politica sulla privacy.
Declino
Accetto