Consulente

Fatti interessanti sui cavi di riscaldamento

I cavi di riscaldamento proteggono tubi e condutture dell'acqua dal congelamento e possono essere utilizzati anche come riscaldamento di piante, terrari o grondaie. Sono facili da maneggiare, veloci da installare e da usare sia in ambito privato che industriale. Scopri ulteriori informazioni sulla struttura e il funzionamento dei cavi di riscaldamento nella nostro guida.

  • Cavo di riscaldamento come protezione antigelo per tubi e cavi

  • Struttura e funzionamento del cavo riscaldante

  • Altri campi di applicazione dei cavi riscaldanti

  • Criteri di acquisto per cavi di riscaldamento - cosa è importante?

  • Il nostro consiglio: prevenire la perdita di calore grazie all'isolamento aggiuntivo

  • FAQ - domande frequenti sui cavi di riscaldamento

 

Cavo di riscaldamento come protezione antigelo per tubi e cavi

Il gelo può causare il congelamento dei tubi e dei condotti dell'acqua situati in ambienti non riscaldati come garage, officine o conservatori . Un tubo che trasporta acqua congelato causa due problemi: in primo luogo, la fornitura di acqua non è più garantita , e in secondo luogo, il tubo stesso può essere danneggiato perché l'acqua si espande quando si solidifica. La conseguenza è una sovrapressione che la parete del tubo non sempre sopporta. In questo caso, il tubo può formare crepe o spaccarsi.

La cosa più grave è che l'entità reale del danno si verifica solo in condizioni di rugiada o a partire dal momento in cui l'acqua ritorna al suo stato liquido. Solo allora le perdite nella linea dell'acqua diventano visibili. Se un tubo scoppiato rimane comunque inosservato , può avere gravi conseguenze come ad esempio pavimenti in legno gonfi muratura umida o formazione di muffa . I materiali da costruzione come il gesso possono causare danni o decomporsi, e nel peggiore dei casi anche la statica dell'intero edificio è a rischio. La posa a secco richiede non solo un elevato tempo e un notevole lavoro, ma è anche dispendiosa in termini di costi. 

Con l'ausilio di cavi riscaldanti è possibile evitare il congelamento di tubi e condutture dell'acqua. Nella loro funzione di riscaldamento ausiliario per tubi, rilasciano calore a una linea o a un tubo e mantengono l'acqua al di sopra del punto di congelamento. Essi fungono quasi da protezione antigelo e sono quindi anche noti come cavo antigelo o cavo di riscaldamento antigelo.

Il modo in cui vengono installati i cavi di riscaldamento dipende dalla loro struttura. In genere vengono avvolti attorno al tubo o posati parallelamente all'asse del tubo. Per il fissaggio servono accessori adatti come connettori per cavi, nastri isolanti e distanziatori. Le versioni semplici per l'uso domestico possono essere applicate senza problemi senza competenze professionali.

 

 

Struttura e funzionamento del cavo riscaldante

Un cavo di riscaldamento è, in termini semplici, una resistenza elettrica a forma di cavo. È costituito da un materiale elettricamente conduttivo che si riscalda quando si applica una tensione. I cavi di riscaldamento possono essere utilizzati con un termostato o funzionano in modo autoregolante. In questo caso, il termostato assume il controllo del tubo di riscaldamento antigelo. Msura la temperatura ambiente, bilancia il valore effettivo rilevato con un valore nominale predefinito (la temperatura minima) e produce un flusso di corrente non appena il valore nominale è inferiore. In questo modo il cavo di riscaldamento si accende e si riscalda. Se la temperatura aumenta e il valore nominale viene nuovamente raggiunto, l'alimentazione di corrente viene interrotta e il cavo di riscaldamento si spegne.

Un cavo antigelo autoregolante (chiamato anche nastro riscaldante) funziona in modo leggermente diverso. È composto da due conduttori elettrici (per lo più cavi in rame), tra i quali si trova una massa di plastica con particelle di carbonio. In caso di temperatura ambiente in diminuzione, la plastica si comprima, in modo che le particelle di carbonio si avvicinino l'una all'altra. Essi formano i cosiddetti percorsi di corrente, attraverso i quali i due conduttori sono alimentati e si riscaldano. Quando la temperatura aumenta, la plastica si espande, aumentando le distanze tra le particelle di carbonio, separando i percorsi di corrente e raffreddando nuovamente i conduttori.

 

Altri campi di applicazione dei cavi riscaldanti

I cavi riscaldanti non solo vengono utilizzati come riscaldamento ad accompagnamento di tubi, ma vengono utilizzati anche per riscaldare edifici alti o file di piante in giardini o serre e per fornire protezione dal gelo. In questo modo le piante tropicali e quelle del Mediterraneo, come gli alberi di ulivo o le palmeti, che sono più sensibili al freddo, possono superare senza danni l'inverno.

Inoltre, i cavi di riscaldamento vengonoutilizzati per riscaldare terrari o acquari e a tal fine vengono montati, ad esempio, sotto il pavimento o a tenuta lungo le pareti esterne. È anche possibile posare i cavi di riscaldamento all'interno del terrario o dell'acquario, a condizione che siano inaccessibili e impermeabili agli animali.

Un altro ambito di applicazione dei cavi di riscaldamento è quello di conservare l'acqua in vasche di abbeveraggio dal congelamento. In questo modo è possibile garantire l'approvvigionamento di acqua potabile di animali che vengono tenuti in stalle libere o non riscaldate, anche a temperature gelide.

I cavi di riscaldamento antigelo vengonoutilizzati anche in pluviali e grondaie , per prevenire i danni da ghiaccio ai materiali che possono essere causati da neve e ghiaccio accumulati. Con l'aiuto di cavi di riscaldamento, la neve e il ghiaccio vengono messi a fusione nella grondaia o sui tetti e possono sciogliersi senza problemi. Nell'industria, i cavi di riscaldamento vengono utilizzati per riscaldare i tubi dell'olio e garantire in questo modo che l'olio nella linea rimanga fluido.

 

Criteri di acquisto per cavi di riscaldamento - cosa è importante?

Prima dell'acquisto, è necessario considerare se i cavi di riscaldamento antigelo autoregolanti o i cavi di riscaldamento con termostato sono più adatti per i propri scopi. Un vantaggio dei cavi autoregolanti è che reagiscono alle variazioni di temperatura in qualsiasi punto della linea, ma non possono essere completamente spenti. I cavi antigelo con termostato sono invece comandabili in modo mirato e possono essere spenti, in fase di non utilizzo. In linea di principio, è necessario assicurarsi che il tubo di riscaldamento sia adeguato al rispettivo scopo di utilizzo.

I cavi di riscaldamento per l'uso domestico sono in genere collegati alla rete elettrica tramite la presa di corrente e sono già forniti pronti per l'uso, in modo che il collegamento sia semplicissimo. In questo contesto si deve tenere conto del tipo di collegamento (presa europea, spina di protezione ecc.) e della tensione di esercizio necessaria (indicazione in volt). Negli impianti industriali e commerciali è comune un collegamento fisso alla rete elettrica. In questo caso, si consiglia di far eseguire l'installazione da un esperto.

I cavi antigelo sono disponibili in diverse lunghezze e in diversi watt, con lunghezza e potenza in relazione l'uno con l'altro: Un cavo di riscaldamento lungo 120 metri riscalda un'area più ampia e deve quindi avere più potenza per poter funzionare rispetto a un cavo lungo 15 metri. In questo caso è necessario scegliere una fascia riscaldante il cui numero di watt e la cui lunghezza sono adeguati alla superficie da riscaldare. Nota: Alcuni cavi di riscaldamento non possono essere accorciati in un secondo momento, in quanto ciò potrebbe causare surriscaldamento. Anche un'estensione non è sempre utile, in quanto non è possibile garantire l'effetto di riscaldamento.

 

Il nostro consiglio: prevenire la perdita di calore grazie all'isolamento aggiuntivo

Per poter utilizzare in modo efficiente il calore generato dal cavo di riscaldamento antigelo, è necessario evitare che si attorciti. Questo può essere raggiunto con un isolamento termico. Mediante un cavo di riscaldamento e un tubo con un isolamento (p. es. Tappetini di protezione invernale in feltro o lana di pecora) sono stati forniti, prevengono perdite di calore indesiderate e quindi un consumo di corrente non necessario. I nastri riscaldanti autoregolanti sono generalmente adatti per l'isolamento, mentre i cavi a resistenza fissa non devono essere posati sotto materiale isolante. A tale scopo, fare riferimento alle indicazioni del produttore.

 

FAQ - domande frequenti sui cavi di riscaldamento

I cavi di riscaldamento possono toccarsi?

Questo dipende dal tipo di cavo di riscaldamento antigelo. I cavi di riscaldamento autoregolanti possono in genere toccare, in quanto non si surriscalda. Con i cavi di riscaldamento a resistenza fissa, il comportamento è diverso. In questo caso, la parte riscaldata non deve essere sovrapposta o incrociata. I cavi di questo tipo non devono essere troppo stretti per proteggere da un eccessivo sviluppo di calore, ma avvolti attorno al tubo a una certa distanza. Per ulteriori informazioni, consultare le istruzioni del produttore. In questo caso è anche indicato con quale tipo di accessori (ad es. Morsetti in plastica o metallo) è possibile fissare un cavo di riscaldamento.

Un riscaldatore ausiliario può sostituire un riscaldatore a flusso continuo?

No. Anche se i riscaldatori di accompagnamento vengono utilizzati per mantenere l'acqua calda nelle linee per un lungo periodo di tempo, il loro numero di watt o la loro potenza è troppo bassa per poter sostituire completamente un riscaldatore a flusso continuo.

Conrad Electronic necessita del tuo consenso per l'utilizzo dei dati personali, anche per garantire il funzionamento del sito web e per visualizzare informazioni sui tuoi interessi. Cliccando su "Accetto" dai il tuo consenso. Informazioni dettagliate sono disponibili nella nostra dichiarazione sulla protezione dei dati.
È possibile ritirare il consenso in qualsiasi momento nella politica sulla privacy.
Declino
Accetto