Consulente

Fatti interessanti sui connettori di alimentazione a bassa tensione

  • Cosa sono i connettori a bassa tensione?

  • Quali connettori a bassa tensione sono disponibili presso Conrad?

  • FAQ - domande frequenti sui connettori a bassa tensione

 

Cosa sono i connettori a bassa tensione?

Con i connettori a bassa tensione i cavi elettrici vengono collegati e separati in modo affidabile tra loro o con i dispositivi. Vengono spesso utilizzati per alimentare, ad esempio, utenze con alimentazione elettrica tramite spina.

Una caratteristica essenziale di questo tipo di connettori è l'intervallo di tensione. Le norme IEC 60449 o VDE 0100 stabiliscono gli intervalli di tensione. Secondo questa norma, il campo di bassa tensione viene definito come segue: I suoi valori limite sono inferiori a 50 volt di tensione alternata e inferiori a 120 volt di tensione continua. A tale scopo si sono utilizzate le denominazioni pratiche "bassa tensione" e "bassa corrente". Questo intervallo di tensione è considerato non pericoloso per la vita in caso di contatto con persone adulte.

I collegamenti a spina sono a blocco positivo e possono essere nuovamente separati se i componenti devono essere sostituiti. L'assemblaggio e la separazione di questo tipo di connettori è possibile senza utensili.

Molti connettori a bassa tensione sono dotati di elementi di sicurezza meccanici che si innestano l'uno nell'altro in modo che il collegamento a innesto sia protetto contro l'inserimento e l'allentamento involontari. Ciò può essere fatto innestando o avvitando. Per i fusibili a scatto viene spesso indicata una forza di trazione e di trazione per il collegamento e il rilascio dei collegamenti a innesto. Alcuni modelli sono dotati di elementi di commutazione integrati che vengono azionati mediante l'inserimento o il rilascio di una spina o separatamente.

I contatti elettrici effettivi sono sempre circondati da un alloggiamento in plastica isolante. L'alloggiamento esterno può essere realizzato sia in plastica che in metallo.

Il collegamento del connettore effettivo con il cavo di collegamento avviene mediante saldatura, morsetti o avvitamento.

 

Quali connettori a bassa tensione sono disponibili presso Conrad?

Il negozio Conrad vi offre una selezione professionale e allo stesso tempo conveniente di connettori a bassa tensione di alta qualità, con i quali potrete realizzare connessioni elettriche in modo rapido e affidabile nel campo della bassa tensione.

L'offerta è selezionabile in base alle diverse caratteristiche. Ciò comprende la fascia di prezzo, le novità e le offerte, tra cui la produzione a basso contenuto di sostanze nocive RoHS secondo la direttiva 2011/65/UE, la valutazione del cliente, la disponibilità dei prodotti nei negozi Conrad e i produttori o marchi.

Sotto gli aspetti elettrotecnici e meccanici, il menu offre i seguenti criteri di selezione:

Diametro interno: Da 0,7 a 7 millimetri

Diametro perno: Da 0,65 a 4 millimetri

Corrente nominale: Da 0,2 a 10 ampere

Tensione nominale: Da 3,5 fino a un massimo di 50 volt

Categoria:

  • Moduli presa volante: Sono specificati per l'uso in condizioni avverse.
  • Connettore di rete: Connettori e prese a tre o quattro poli appositamente progettati.
  • Connettore a bassa tensione: Tutti i connettori non specificati.

Struttura:
Qui si distinguono le forme dritte e angolate, l'installazione orizzontale, verticale e del telaio e il montaggio tramite flangia.

Collegamento:

  • Presa: Come per la categoria moduli presa
  • Per la saldatura con perni, bandiere o occhielli
  • Collegamenti per PCB per l'uso in griglie per circuiti stampati
  • Collegamenti SMD per tecniche di saldatura industriali
  • Viti per il collegamento e la rimozione dei cavi di collegamento con cacciavite
  • Molle di trazione per il collegamento e lo scollegamento dei cavi di collegamento senza attrezzi

Diametro esterno:

Da 2,35 a 17 millimetri, per le prese sono spesso disponibili schizzi di dimensioni per la progettazione dell'apertura di montaggio. Grazie alle appiattimenti sul passaggio dell'alloggiamento, che si adatta perfettamente al connettore da montare, si evita la torsione del connettore, particolarmente importante per i connettori a bassa tensione con elementi avvitabili.

Utilizzate anche le schede tecniche disponibili per il download. In questo caso sono in genere incluse informazioni dettagliate sulle serie che indicano, ad esempio, le corrispondenti parti di accoppiamento - spina a presa e viceversa.

 

FAQ - domande frequenti sui connettori a bassa tensione

Quali informazioni sulla sicurezza devono essere osservate per i connettori a bassa tensione?

  • Gli interventi su impianti elettrici devono essere eseguiti solo da personale qualificato. Spesso nell'ambiente di installazioni a bassa tensione si trovano aree con tensioni e correnti più elevate e pericolose. Pertanto, le misure di protezione delle persone non devono essere trascurate.
  • Le versioni errate dei collegamenti elettrici possono comportare rischi significativi anche a bassa tensione. Ciò vale, ad esempio, per i processi di commutazione a bassa tensione su impianti con tensioni più elevate.
  • Utilizzare esclusivamente spine e prese perfettamente compatibili l'una con l'altra.
  • Il collegamento e lo sblocco dei collegamenti a spina devono essere privi di tensione, in quanto a causa di correnti più elevate possono verificarsi archi elettrici durante lo scollegamento anche a basse tensioni.
  • Utilizzare un attrezzo idoneo per proteggersi da lesioni e non danneggiare i dispositivi di fissaggio, l'alloggiamento, l'isolamento e i collegamenti dei cavi.
  • Utilizzare i connettori a bassa tensione solo nell'intervallo di tensione indicato e osservare le indicazioni relative alla corrente nominale massima e alla resistenza alla temperatura.
  • La maggior parte dei connettori a bassa tensione non sono destinati all'uso all'aperto.
  • Evitare il contatto di connettori, i loro alloggiamenti e cavi con sostanze chimiche aggressive.
  • Dopo il fissaggio, fissare i cavi al connettore in modo che non vi sia forza di trazione. Alcuni connettori hanno i propri serracavi.
  • I connettori a bassa tensione devono essere collegati o scollegati orizzontalmente. Per lo scollegamento, è necessario tirare sempre la spina e non il cavo.
  • I connettori a bassa tensione non più utilizzabili vano conferiti come rifiuti elettrici ai centri di raccolta pubblici dei comuni e non tra i rifiuti domestici.

Che durata hanno i connettori a bassa tensione?

Alcuni produttori indicano la durata dei cicli di accoppiamento. I numeri vanno da almeno 2.000 cicli di accoppiamento garantiti fino all'intervallo di cinque cifre. 

Come si nota un connettore a bassa tensione difettoso?

  • La corrosione dei pin e delle prese può portare a un aumento delle resistenze di transizione, che possono causare un riscaldamento anche nell'intervallo di bassa tensione, che a sua volta può danneggiare gli isolamenti e l'alloggiamento. Anche i componenti collegati non funzionano più in modo affidabile. Ad esempio, l'efficienza luminosa delle lampade a incandescenza e dei LED diminuisce.
  • Grazie all'esposizione a temperature elevate, gli elementi isolanti possono essere inutilizzabili. Determinare le cause dell'aumento della temperatura e rimuoverle prima di sostituire i connettori.
  • La forza di serraggio delle molle può ridursi nel tempo, in modo che spine e prese non possano più rimanere saldamente l'una nell'altra. Ciò può essere causato anche dall'usura di fermi in plastica.
Conrad Electronic necessita del tuo consenso per l'utilizzo dei dati personali, anche per garantire il funzionamento del sito web e per visualizzare informazioni sui tuoi interessi. Cliccando su "Accetto" dai il tuo consenso. Informazioni dettagliate sono disponibili nella nostra dichiarazione sulla protezione dei dati.
È possibile ritirare il consenso in qualsiasi momento nella politica sulla privacy.
Declino
Accetto