Sei un cliente commerciale?
Questa impostazione regola la gamma di articoli e i prezzi in base alle tue esigenze.
No

Consulente

 

Fatti interessanti sulle resistenze di potenza

  • Che cos'è una resistenza di potenza?

  • Quali tipi di resistenze di potenza offre Conrad?

  • Quali tipi di resistenze di potenza sono disponibili?

  • FAQ - domande frequenti sulle resistenze di potenza

Che cos'è una resistenza di potenza?

Resistenza di potenza

Le resistenze di potenza fanno parte del gruppo di resistenze elettriche e sono caratterizzate da un'elevata capacità di carico. Queste resistenze sono disponibili in particolari tipi di costruzione per soddisfare i requisiti di potenza. Questi includono, tra l'altro, alloggiamenti in metallo con alette di raffreddamento e sono adatte per essere fissate su altri elementi di raffreddamento o dotati di deflettori termici. Alcune resistenze sono realizzate su tubi in ceramica come avvolgimento. Inoltre, sono disponibili in struttura SMD per il montaggio industriale.


Le resistenze di potenza vengono utilizzate nei circuiti elettrici,

  • per impostare la corrente a una data tensione o la tensione a una data corrente
  • Tensione elettrica da condividere (come circuito in serie)
  • Corrente elettrica da condividere (come circuito in parallelo)
  • Stabilire impedenze di ingresso e di uscita definite
  • Da servire come fusibile in caso di sovraccarico. Le resistenze non devono incendiarsi
  • Agire come resistenze di riscaldamento, resistenze di scarica o come resistenze di protezione per i limiti di corrente e tensione
Resistenza di potenza

Il valore della resistenza (R) è anche espresso in Ohm (Ω). I valori di resistenza in questa categoria vanno da 0,005 Ohm a 470 Kilo-Ohm.

La capacità di carico delle resistenze di potenza va da 0,5 a 300 watt. A confronto: la capacità di carico delle normali resistenze a strato metallico va da 0,25 watt a 5 watt. Le resistenze di questa categoria sono progettate per resistere a carichi termici elevati fino a 350 gradi Celsius. A tale scopo, gli elementi di resistenza sono rivestiti in ceramica ignifuga in alcuni modelli.

Poiché in caso di grandi variazioni di temperatura il valore della resistenza cambia notevolmente, le deviazioni sono indicate come dati in "ppm". Ciò significa parti per milione, (= 10-6) Ohm, con cui il valore della resistenza per grado di variazione della temperatura reagisce. La maggior parte delle resistenze di potenza ha una tolleranza del valore di resistenza del 5% . Le restanti resistenze di potenza si ripartiscono su tolleranze dell'1%, del 2% e del 10%.

I valori di resistenza e la capacità di carico sono generalmente indicati per una temperatura di 25 gradi Celsius. Nelle schede tecniche sono spesso indicati gli intervalli di temperatura in cui viene garantito un comportamento di variazione lineare del valore di resistenza. Questo comportamento è noto come curva di riduzione del carico (inglese: Derating curve). Inoltre, alcune resistenze sono sicure contro i picchi di tensione.

Con l'opzione "RoHS" è possibile selezionare le resistenze di potenza, la cui produzione rispetta i valori limite di sostanze pericolose per la salute e pericolose per l'ambiente.

 

Quali tipi di resistenze di potenza offriamo?

Resistenza a strato metallico
  • Resistenza a filo: con un avvolgimento in leghe metalliche speciali, spesso anche con prese sull'avvolgimento del filo per valori di resistenza piccoli
  • Resistenza ad alto carico: Sopporta un carico elevato in relazione alle dimensioni geometriche
  • Resistenza a ponte in metallo: Per valori di resistenza molto bassi e carichi termici relativamente elevati
  • Resistenza a strato metallico: Con elevata precisione del valore di resistenza specificato, resistente e stabile alla temperatura rispetto alle resistenze a strato di carbone
  • Resistenza del tubo: Solitamente con avvolgimento di resistenza per carichi termici elevati
 

Quali tipi di resistenze di potenza sono disponibili?

  • Resistenze SMD: Per il montaggio industriale con SMT (Surface-mount Technology)
  • Collegamento a vite: Per un collegamento affidabile con morsetti o occhielli di saldatura in caso di carichi di corrente elevati
  • Collegamento a spina: Per il collegamento con capicorda standard
  • Cablaggio assiale: Come struttura per gli ambienti di installazione corrispondenti
  • Cablaggio radiale: Per ambienti di montaggio verticali adatti
  • In alloggiamento: Per carichi elevati con i propri elementi di raffreddamento o possibilità di fissaggio su superfici di raffreddamento separate mediante avvitamento o rivetti
Resistenza SMD

Alcuni produttori offrono inoltre collegamenti specifici per i loro resistori di potenza. Oltre il 95% delle resistenze di potenza viene offerto in confezioni industriali. In questo modo potrete ottenere prezzi di acquisto convenienti. Per le resistenze di potenza, le schede tecniche dei produttori forniscono informazioni dettagliate. Questi sono disponibili per il download nella rispettiva pagina del prodotto nel negozio di Conrad.

 

FAQ - domande frequenti sulle resistenze di potenza

 

Come si riconosce il valore di resistenza di una resistenza di potenza?

Ci sono modelli che sono contrassegnati con i colori più comuni. Per la decodifica è disponibile un cosiddetto vitrometro nel negozio Conrad. I modelli più grandi sono stampati direttamente con i valori di resistenza o le abbreviazioni che possono essere comprensibili con la scheda tecnica.

Cosa si deve osservare quando si sostituiscono le resistenze di potenza?

  • Poiché si tratta in genere di complessi gruppi elettrici o di quelli con correnti e tensioni più elevate, solo i professionisti qualificati possono lavorare su di essi.
  • In caso di sostituzione di resistenze di potenza, a causa della struttura e della capacità di carico, solo la sostituzione con valori identici è ammissibile.
  • Prima di sostituire una resistenza di potenza, l'impianto elettrico deve essere commutato senza tensione e protetto contro la riaccensione involontaria.


Quanto dura una resistenza di potenza?

La durata sotto carico è notevolmente inferiore a quella delle resistenze normali, ad esempio le resistenze a ponte metallico sono indicate a 70 gradi Celsius di temperatura di esercizio con 1.000 ore di funzionamento. Altri tipi di costruzione raggiungono anni di durata.

Come è possibile rilevare una resistenza di potenza difettosa?

I difetti si notano a causa del riscaldamento eccessivo. In questo modo il fissaggio della resistenza può essere danneggiato o il materiale della resistenza può bruciarsi, causando un'interruzione totale del gruppo o del dispositivo dietro la resistenza interessata. Un'indicazione precisa della condizione indica la misurazione successiva della resistenza, ad esempio con un ohmmetro o un multimetro, disponibile nel negozio di Conrad.

Cosa deve essere tenuto in considerazione durante la misurazione di una resistenza di potenza?

Per il processo di misurazione, la resistenza su almeno un filo di collegamento deve essere separata dall'ambiente elettrico, in modo da non distorcere il risultato della misurazione con altri componenti elettrici.

 
 
Conrad Electronic necessita del tuo consenso per l'utilizzo dei dati personali, anche per garantire il funzionamento del sito web e per visualizzare informazioni sui tuoi interessi. Cliccando su "Accetto" dai il tuo consenso. Informazioni dettagliate sono disponibili nella nostra dichiarazione sulla protezione dei dati.
È possibile ritirare il consenso in qualsiasi momento nella politica sulla privacy.
Declino
Accetto