Consulente

Individuare il rilevatore di gas adatto per scongiurare i pericoli in tempo

I rilevatori di gas sono utilizzati per segnalare possibili pericoli dovuti a fuoriuscite di gas. Attivano un allarme non appena rileva un determinato gas e offrono all'utente la possibilità di adottare tempestivamente misure di protezione. Scoprite quali tipi di rilevatori di gas sono disponibili e a cosa è necessario prestare attenzione durante l'acquisto nella nostra guida.

  • Cosa sono i rilevatori di gas?

  • Quali tipi di rilevatori di gas sono disponibili?

  • Il nostro consiglio pratico: manutenzione del rilevatore di gas

  • Criteri di acquisto per i rilevatori di gas - cosa è importante?

  • FAQ - domande frequenti sui rilevatori di gas

 

Cosa sono i rilevatori di gas?

I rilevatori di gas, noti anche come avvisatori di gas, sono tra i segnalatori di pericolo. Sono molto simili nella loro struttura e nel funzionamento dei rilevatori di fumo, ma non avvertono la formazione di fumo, ma la fuoriuscita di gas. Mentre l'installazione di rilevatori di fumo in edifici nuovi è obbligatoria per legge nella maggior parte dei paesi, non esiste una norma simile per i rilevatori di gas. L'installazione di un rilevatore di gas è altamente raccomandata, specialmente in famiglie con riscaldamento a gas e riscaldatori a gas . Il gas che esce dalla stufa, dal riscaldamento o dalla stazione termica in modo inosservato o incontrollato rappresenta un grande pericolo. Il gas naturale, ad esempio, contiene una percentuale elevata di gas metano infiammabile. Grazie alla sua esplosività è sufficiente una piccola scintilla per accendersi. Gas tossici come il monossido di carbonio possono causare avvelenamento o soffocamento.

Non solo le famiglie, ma anche le aree di campeggio e le roulotte con un impianto a gas che fornisce gas o acqua calda a riscaldamento, frigorifero, fornelli o altri dispositivi, devono essere dotate di un rilevatore di gas per la sicurezza.

I rilevatori di gas hanno il compito di rilevare gas nell'ambiente e di indicare una perdita di gas facendo scattare un allarme. La maggior parte dei rilevatori di gas funziona secondo il metodo a filo caldo. All'interno sono dotati di un filo che inizia a scaldarsi non appena la corrente passa attraverso di esso. Se nell'aria è presente un gas infiammabile e raggiunge una determinata concentrazione sul filo caldo, si accende e si brucia.

Di conseguenza, la resistenza del filo cambia, che alla fine attiva un allarme. Il valore della resistenza e la concentrazione di gas sono in rapporto l'uno con l'altro, in quanto la resistenza cambia in proporzione alla quantità di gas.

In questo modo è possibile determinare il contenuto di gas nell'aria utilizzando l'elettronica integrata.

 

Quali tipi di rilevatori di gas sono disponibili?

A seconda del tipo di gas da rilevare, è necessario distinguere diversi tipi di rilevatori di gas. Tra questi vi sono:

Rilevatore di monossido di carbonio

I rilevatori di monossido di carbonio, come il nome già dice, servono per rilevare il monossido di carbonio. Il gas è costituito da carbonio e ossigeno (formula chimica: CO) e viene prodotto ovunque vengano bruciate sostanze contenenti carbonio come legno, carbone o gas naturale. Il monossido di carbonio si accumula quando, si accende ad esempio, un grill o un fungo riscaldante nel garage o in un locale chiuso, i bruciatori delle stufe a gas e dei bagni termali non funzionano correttamente o i camini sono bloccati in modo che il fumo non possa essere aspirato correttamente dal camino o dalla stufa. La cosa più insida del monossido di carbonio è che è completamente invisibile e inodore. Una maggiore concentrazione di monossido di carbonio nell'aria non è percepibile solo con gli organi sensoriali umani. Per questo motivo, un rilevatore di CO per la protezione da un'avvelenamento da monossido di carbonio deve essere installato ovunque si trovi una fonte di combustione aperta (camino, forno) o una stufa a gas. Poiché il monossido di carbonio è più leggero dell'aria e sale verso l'alto, è importante montare il rilevatore di monossido di carbonio il più possibile in alto o vicino al soffitto. A seconda della struttura, delle dimensioni dello spazio e della posizione del punto di combustione si consigliano diverse distanze e altezze di montaggio. Per poter reagire in tempo, i moderni rilevatori di CO mostrano valori di monossido di carbonio che si trovano ancora al di sotto del limite di pericolo, ad esempio su un display LC. In alternativa, generano un pre-allarme.

 

Rilevatore di gas naturale

I rilevatori di gas naturale solitamente avvertono del metano e dell'etano, perché questi due gas sono tra i principali componenti del gas naturale. Il metano e l'etano sono inodori nella loro forma naturale , ma spesso vengono aggiunti loro un profumo fastidioso che molti considerano come il tipico odore di gas. L'odore da solo non è tuttavia un indicatore affidabile per determinare l'uscita di metano ed etano.

Il senso dell'olfatto è fortemente limitato proprio durante il sonno. Inoltre, se ci si trova in un'altra stanza, c'è il rischio di notare il gas naturale rilasciato troppo tardi. L'utilizzo di rilevatori di gas naturale è quindi estremamente utile. Vengono montati in altezza come i rilevatori di monossido di carbonio. Il motivo è che anche il gas naturale è più leggero dell'aria e quindi sale verso l'alto.  Come valore di riferimento per l'altezza di montaggio si indicano circa 30 cm sotto il soffitto. Le famiglie in cui il gas naturale viene utilizzato per cucinare o riscaldare devono essere dotate di un rilevatore di gas naturale.

 

Rivelatore di propano e butano

Propano e butano vengono utilizzati per il riscaldamento, la cottura e il raffreddamento. Vengono utilizzati in stufe a gas e boiler a gas e trovano impiego sia in campeggio che in molte case. Propano e butano sono gas liquidi, il che significa che sono stati liquefatti per compressione. Sono più pesanti dell'aria e si abbassano in caso di uscita verso il basso. Per questo motivo, i rilevatori di propano e butano vengono montati vicino al suolo. Come valore di riferimento si intendono 30 cm al di sopra del pavimento.

In linea di principio, ogni rilevatore di gas deve essere posizionato a distanza da una parete laterale o da un mobile, in modo che il gas possa raggiungere il rilevatore dal maggior numero possibile di lati. Inoltre, i rilevatori di gas devono essere posizionati vicino alla sorgente di gas, ma non troppo vicini per evitare falsi allarmi.

Anche la immediata vicinanza a finestre, porte, sistemi di ventilazione e ventilatori di estrazione deve essere evitata. C'è il rischio che l'uscita del gas venga rilevata in ritardo con la congiunzione con aria fresca. In un altro punto la concentrazione può essere già molto elevata.

 

Il nostro consiglio pratico: manutenzione del rilevatore di gas

Gli allarmi e altri rilevatori di gas devono essere controllati una volta al mese per la loro funzionalità. A questo scopo, molti dispositivi sono dotati di un pulsante di prova che attiva un allarme quando viene azionato. È inoltre importante mantenere pulita la superficie del rilevatore di gas. In questo caso è necessario spolverare regolarmente il dispositivo. Inoltre, in prossimità del rilevatore di gas non devono essere spruzzati deodoranti o spray per ambienti.

 

Criteri di acquisto per i rilevatori di gas - cosa è importante?

Quando si acquista un rilevatore di gas, è fondamentale che sia adatto per il rilevamento del gas che si desidera rilevare. Per rilevare il monossido di carbonio, utilizzare un rilevatore di CO, mentre per rilevare il gas propano un rilevatore di propano è la scelta giusta.

Sebbene siano presenti rilevatori combinati in grado di rilevare più tipi di gas (ad esempio monossido di carbonio-metano-propano-butano), poiché i gas liquidi hanno una densità diversa dal monossido di carbonio e dal gas naturale e di conseguenza si distribuiscono in modo diverso nell'ambiente, sono necessari almeno due dispositivi combinati, ciascuno dei quali deve essere installato in ambienti a pavimento e a soffitto.

Inoltre, quando si sceglie un rilevatore di CO o un altro rilevatore di gas, si deve notare che l'allarme è sufficientemente forte. Il dispositivo dovrebbe essere in grado di generare un volume di almeno 80 dB, in modo che il segnale acustico possa essere ascoltato anche nella stanza accanto.

L'alimentazione elettrica svolge anche un ruolo nell'acquisto di un rilevatore di gas. I rilevatori sono spesso alimentati a batteria, in modo che possano essere montati in modo flessibile nella stanza. Ciò si rivela particolarmente utile per i rilevatori di gas che devono essere installati sul soffitto o in punti più alti, dove non è disponibile alcuna presa di corrente.

Alcuni dispositivi alimentati a rete dispongono inoltre di pile o batterie ricaricabili che possono essere utilizzate come fonte di alimentazione di emergenza. In questo modo è possibile attivare un allarme gas anche in caso di interruzione di corrente.

 

FAQ - domande frequenti sui rilevatori di gas

È necessario chiedere a un esperto del settore di montare un rilevatore di gas?

Non necessariamente. I rilevatori di gas convenzionali sono di solito facilmente accessibili a tutti. Eccezione: Si tratta di un rilevatore di gas che interrompe automaticamente l'alimentazione di gas. In questo caso si deve consultare un esperto.

Esistono alcune norme di prova che posso orientare quando acquisto un rilevatore di CO?

Sì. Se i rilevatori di CO sono identificati con la marcatura EN 50291, soddisfano i requisiti europei in termini di struttura, comportamento operativo e possibili metodi di prova. In questo caso, è definito in modo preciso il periodo entro il quale il rilevatore deve attivare l'allarme in caso di una determinata concentrazione di monossido di carbonio. Se il rilevatore di CO è destinato all'uso in un vagone o su una barca, è necessario accedere a un dispositivo conforme a EN 50291-2. Questa norma UE contiene disposizioni di più ampia portata e distingue i rivelatori di monossido di carbonio particolarmente resistenti.

Conrad Electronic necessita del tuo consenso per l'utilizzo dei dati personali, anche per garantire il funzionamento del sito web e per visualizzare informazioni sui tuoi interessi. Cliccando su "Accetto" dai il tuo consenso. Informazioni dettagliate sono disponibili nella nostra dichiarazione sulla protezione dei dati.
È possibile ritirare il consenso in qualsiasi momento nella politica sulla privacy.
Declino
Accetto