Sei un cliente commerciale?
Questa impostazione regola la gamma di articoli e i prezzi in base alle tue esigenze.
No

Consulente

   

Curiosità sulle resistenze PTC 

  • Cos'è una resistenza PTC?

  • Quali sono i tipi e i modelli di resistenze PTC?

  • Criteri di acquisto per resistenze PTC - cosa considerare?

  • Il nostro consiglio pratico: utilizzo come fusibile da sovracorrente

  • FAQ - domande frequenti sulle resistenze PTC

Cos'è una resistenza PTC?

Le resistenze PTC sono anche chiamate conduttori a freddo. Sono dotati di un coefficiente di temperatura positivo (PTC è l'acronimo di positive temperature coefficient). In questo modo, le resistenze rappresentano l'esatto opposto delle resistenze NTC (NTC per coefficiente di temperatura negativo) chiamate conduttori a caldo. Le resistenze PTC conducono la corrente elettrica a freddo meglio che a caldo, la loro resistenza aumenta con l'aumentare della temperatura. Le resistenze, note anche come termistori PTC, sono realizzate in materiali ceramici come il titanato di bario o, nel caso di fusibili auto-ripristinanti, polimeri.

I conduttori a freddo PTC sono composti da piccoli elementi di cristallo che formano strati di sbarramento ai loro limiti. Se viene superata la temperatura di Curie definita, la resistenza aumenta, il conduttore a freddo diventa sempre più altamente ohmico.

Quali sono i tipi e i modelli di resistenze PTC?

Le resistenze PTC sono disponibili in diversi modelli per diversi settori di impiego. I tipi con tecnologia a film spesso in ceramica con gradiente di temperatura quasi lineare trovano come sensore l'impiego principalmente per la misurazione della temperatura e il monitoraggio. I PTC a base ceramica e con un andamento della resistenza non lineare vengono utilizzati, ad esempio, come fusibile da sovracorrente, per il controllo della corrente di accensione, come protezione da sovratemperatura e come elementi riscaldanti autoregolanti.

Le resistenze a base di polimero fungono da fusibili autoregolanti. Hanno un coefficiente di temperatura molto elevato e, dopo aver superato la temperatura di misurazione, diventano estremamente ohmici e resistenti a causa del riscaldamento automatico dovuto alla sovracorrente.
Le resistenze PTC hanno generalmente una forma a goccia o a disco. Anche i tipi con viti per l'accoppiamento termico a componenti o alloggiamenti sono comuni.

Criteri di acquisto per resistenze PTC - cosa considerare?

Il conduttore a freddo deve essere in grado di superare la forma adatta e le dimensioni meccaniche corrispondenti. Inoltre, è importante che le proprietà elettriche siano adatte all'applicazione. In questo modo, un conduttore a freddo ottimizzato per la misurazione della temperatura non è adatto né come protezione da sovraccarico, né è possibile utilizzarlo come fusibile autoregolante. Lo stesso vale per il contrario.

Ogni termistore ha un'area di lavoro specifica in cui ha le caratteristiche desiderate. A questo proposito, la scheda tecnica specifica in cui si trova la cosiddetta curva caratteristica di resistenza-temperatura. La rappresentazione grafica consente di selezionare facilmente la resistenza elettrica adatta. L'assegnazione della temperatura e del valore di resistenza è quindi immediatamente riconoscibile e non richiede lunghi esercizi di calcolo.

Caratteristica dei conduttori a freddo è che la loro resistenza non dipende solo dalla temperatura, ma anche dalla tensione applicata e in misura relativamente alta dalla frequenza di funzionamento. Per ulteriori informazioni, consultare la scheda tecnica del prodotto.

Il nostro consiglio pratico: utilizzo come fusibile da sovracorrente

Le resistenze PTC, che fungono da fusibile da sovracorrente, possono riscaldarsi in modo relativamente forte. È quindi importante posizionarli sulla scheda a una distanza sufficiente dai componenti sensibili al calore.

    

FAQ - domande frequenti sulle resistenze PTC

Per quali tensioni di esercizio sono adatte le resistenze PTC?

A seconda della versione, i conduttori a freddo sono adatti per tensioni inferiori a due cifre fino a poche centinaia di volt per applicazioni di tensione di rete.
 

Cosa si intende con il termine valore nominale

Il coefficiente di resistenza nominale (RR) indica il valore della resistenza in Ohm del conduttore freddo non caricato a una temperatura definita. Spesso viene° specificato un valore di temperatura di 25 °C, quindi ad esempio riconoscere l'etichetta R25.
 

Perché il valore della resistenza dipende anche dalla tensione?

Con tensioni di esercizio più elevate, l'intensità di campo aumenta sugli elementi cristallini del componente. Ciò comporta una riduzione della resistenza.

Conclusione: Come acquistare la resistenza adatta

Assicurarsi che la tensione e la corrente del conduttore freddo siano sufficientemente resistenti. Si noti inoltre che ogni resistenza PTC si riscalda con l'aumentare del flusso di corrente. Ciò deve essere tenuto in considerazione fin dall'inizio. Se il conduttore a freddo deve essere utilizzato per il rilevamento di temperature, quindi come sensore di misura, si possono utilizzare versioni con possibilità di avvitamento. Ciò consente un buon accoppiamento termico quando si devono rilevare temperature di dissipatori di calore, alloggiamenti del motore, ecc. Per il monitoraggio diretto della temperatura degli avvolgimenti del motore o del trasformatore, le resistenze PTC sono adatte in una forma compatta a goccia, in quanto possono essere collocate nell'avvolgimento in modo salvaspazio.

Se la resistenza PTC deve essere utilizzata in dispositivi alimentati a tensione di rete o applicazioni di sicurezza, assicurarsi che siano presenti i marchi di prova necessari, ad esempio VDE.

 
Conrad Electronic necessita del tuo consenso per l'utilizzo dei dati personali, anche per garantire il funzionamento del sito web e per visualizzare informazioni sui tuoi interessi. Cliccando su "Accetto" dai il tuo consenso. Informazioni dettagliate sono disponibili nella nostra dichiarazione sulla protezione dei dati.
È possibile ritirare il consenso in qualsiasi momento nella politica sulla privacy.
Declino
Accetto